A Torino otto nuove “pietre d’inciampo”

Giornata della Memoria – Il 27 gennaio  a Torino sono state installate otto nuove «pietre d’inciampo». La posa fa parte di un progetto per custodire la memoria delle vittime della deportazione attraverso blocchi (con inciso il nome, la data di morte e di nascita) incastonati nel selciato di fronte alla loro ultima abitazione. Nelle foto le due pietre installate durante la cerimonia pubblica in corso Regina Margherita 128 (ex caserma dei Vigili del Fuoco), dedicate a Francesco Aime e Giovanni Bricco, due Vigili del Fuoco che aderirono alla Resistenza. Foto gallery a cura di Andrea Pellegrini

269

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

3 × tre =