La Festa del Santo Cottolengo a novant’anni dalla canonizzazione

Dal 21 aprile – Le celebrazioni per la Festa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo di martedì 30 aprile quest’anno sono arricchite dal 90° anniversario della canonizzazione del Fondatore della Piccola Casa della Divina Provvidenza, proclamato santo il 19 marzo 1934 nella Basilica di San Pietro da Papa Pio XI, che definì il Cottolengo «il gigante della carità»

115

Le celebrazioni per la Festa di San Giuseppe Benedetto Cottolengo (1786 – 1842) di martedì 30 aprile quest’anno sono arricchite dal 90° anniversario della canonizzazione del Fondatore della Piccola Casa della Divina Provvidenza, proclamato santo il 19 marzo 1934 nella Basilica di San Pietro da Papa Pio XI, che definì il Cottolengo «il gigante della carità».

La novena – Da domenica 21 a lunedì 29 aprile nella chiesa della Piccola Casa di Torino (via Cottolengo 12), tutti i giorni, alle 17 si tiene la novena in preparazione alla Solennità del santo Cottolengo di martedì 30 aprile. Predicano diversi rappresentanti della Famiglia carismatica cottolenghina sul tema della preghiera, a partire dagli Orientamenti pastorali del padre generale padre Carmine Arice per il 2023-2024 «Preghiera e cura della spiritualità, primo impegno della Piccola Casa». Il programma dettagliato è pubblicato su www.cottolengo.org. La novena viene trasmessa in diretta streaming sul sito.

La Festa – Nella solennità del santo Cottolengo, martedì 30 aprile, le celebrazioni si aprono alle 7 nella chiesa della Piccola Casa di Torino (via Cottolengo 12) con la Messa presieduta da mons. Alessandro Giraudo, Vescovo Ausiliare della diocesi di Torino. Alle 8.30 padre Carmine Arice presiede la Celebrazione eucaristica per la Scuola Cottolengo. Alle 10.30 l’Arcivescovo mons. Roberto Repole presiede la solenne Concelebrazione eucaristica. A seguire l’Arcivescovo benedice i locali dello Studentato «CStudio» nella Piccola Casa, in via Ariosto 9, aperto lo scorso settembre. La Messa delle ore 10.30 con mons. Repole viene trasmessa in diretta streaming:

Alle 16 padre Ugo Pozzoli, Vicario episcopale per la Vita Consacrata della diocesi, presiede la Celebrazione eucaristica nell’Rsa Annunziata della Piccola Casa e, alla stessa ora, mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo emerito di Torino, presiede la Messa nella chiesa Beato Pier Giorgio Frassati della Piccola Casa. Alle 17.30, infine, don Michele Viviano, salesiano, Rettore della Basilica di Maria Ausiliatrice a Torino, guida i Vespri solenni nella chiesa della Piccola Casa.

«Quest’anno le celebrazioni per la festa del santo Cottolengo hanno il gusto del ringraziamento per i 90 anni dalla canonizzazione», sottolinea padre Arice, «celebrare, nella Chiesa, non significa solo ricordare, ma soprattutto rinnovare, cioè comprendere come oggi possiamo incarnare il carisma del fondatore della Piccola Casa della Divina Provvidenza, testimone della carità, ma prima di tutto della fede in Gesù Cristo. Questo presuppone, dunque, una comunione con il Signore ed anche una cura della preghiera e della spiritualità, su cui è incentrata la novena di quest’anno».

Programma Festa Santo Cottolengo 2024

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome