“Settembre ragazzi”, gli Oratori estivi non si fermano

Aperte le iscrizioni – Dopo la pausa di agosto ripartono gli oratori estivi fino alla ripresa delle scuole, in particolare dal 29 agosto al 9 settembre restano attivi gli oratori salesiani torinesi. A Settimo Torinese attività nel “Polo” di Santa Maria

90

Anche quest’anno, dopo la fine delle vacanze estive ed in attesa dell’inizio della scuola, gli oratori salesiani di Torino aprono le loro porte a bambini ed adolescenti per il “Settembre Ragazzi” da lunedì 29 agosto a venerdì 9 settembre. Una continuazione delle settimane di oratorio estivo di giugno e luglio per permettere a bambini e ragazzi di vivere questi ultimi giorni d’estate insieme tra giochi, gite e i compiti delle vacanze da terminare.

All’oratorio Rebaudengo di Barriera di Milano (corso Vercelli 206) le due settimane (orario 8-16.30) hanno come tema il film della Disney «Big Hero 6» utilizzato, come spiega il direttore don Gigi Cerutti, per riflettere su come fare la scelta giusta nella vita e trovare qualcuno di cui fidarsi. Sono, inoltre, previste due gite settimanali, in città e in piscina. Se le scuole elementari del quartiere non dovessero riprendere subito con il tempo pieno, dal 12 settembre è pronto a ripartire «Fuori Onda Junior»: i bambini potrebbero così pranzare e passare il pomeriggio in oratorio.

Nell’oratorio salesiano della Crocetta (via Piazzi 25) invece le attività si basano sulla scoperta e sullo sviluppo delle proprie capacità seguendo le orme dei protagonisti di «Dragon Trainer». Le giornate si svolgono dalle 8 alle 17. Sono previste, inoltre, due gite settimanali.

La ripresa della scuola è invece al centro del Settembre Ragazzi dell’oratorio San Paolo (via Luserna di Rorà 16) grazie al progetto «Provaci ancora Sam» per i bambini dalla quarta elementare alla terza media. Non mancheranno giochi e laboratori a tema «Incanto». L’orario va dalle 8 alle 16.30 ed è prevista una gita il mercoledì. Al momento ci sono più di 100 iscritti, tra cui alcuni ragazzi rifugiati (ucraini e afghani) o seguiti dai servizi sociali.

Al Michele Rua in Barriera di Milano (via Paisiello 37) la settimana (orario 8-16) prevede il martedì ed il giovedì due gite per la città di Torino. Il tema è «Pinocchio», utilizzato per riflettere sulla riscoperta dell’essere stati generati e sulle bellezze della vita. A settembre, inoltre, riprenderanno i «maker lab» e sono previste delle mini olimpiadi per i bambini e i ragazzi.

Il «Settembre Ragazzi» dell’opera salesiana di San Salvario è vissuto appieno nel quartiere, infatti come nelle settimane di giugno e luglio si svolge su 4 poli: la parrocchia Santi Pietro e Paolo, l’oratorio San Luigi, la parrocchia Sacro Cuore di Maria e «Spazio Anch’io» al Parco del Valentino. L’orario va dalle 8 fino alle 18; sono, inoltre, previste due gite, una ad un parco acquatico e una all’agrigelateria di Poirino.

All’oratorio Agnelli (via Sarpi 117), dopo sei settimane di estate ragazzi con un totale di 800 iscritti, i cortili tornano ad aprirsi dal 5 al 9 settembre dalle 8 alle 17 (informazioni e iscrizioni: tel. 011.6198310, mail oratorio@agnelli.it).

Nel primo oratorio di don Bosco a Valdocco (via Salerno 12) le attività si svolgono dalle 7.30 alle 16.30. Filo conduttore il film d’animazione «Il Pianeta del Tesoro», occasione per riflettere sul proprio percorso di crescita da vivere insieme agli altri come in equipaggio. In programma uscite in città e una gita al parco acquatico.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Per informazioni contattare le segreterie dei rispettivi oratori.

Settimo Torinese – Gli oratori di Settimo organizzano due settimane di «Settembre Ragazzi», dal 29 agosto al 9 settembre, presso il Polo di Santa Maria (via don Gnocchi 2). Le attività si tengono dalle 8.30 alle 16.30 per i bambini dai 6 ai 12 anni. Il mercoledì è in programma una gita in piscina. La quota ammonta a 50 euro a settimana per il 1° figlio, 40 euro per il 2° figlio, 30 euro per il 3° figlio.

«Come nelle settimane di giugno e luglio anche a settembre esploriamo l’affascinante mondo delle emozioni», sottolineato i responsabili degli Oratori di Settimo, «che, se costantemente in dialogo con la nostra mente, ci permette di accedere pienamente alla verità di noi stessi e a relazioni autentiche con il mondo e con gli altri. L’ascolto coraggioso di ciò che abita in noi può dare avvio a meravigliosi cammini di vocazione, autentici nella misura in cui siamo davvero noi a sceglierli e non le nostre paure». Per informazioni e iscrizioni: www.oratoridisettimo.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome