Si apre l’Anno Frassatiano

In Cattedrale il 4 luglio – ll messaggio dell’Arcivescovo mons. Roberto Repole alla Chiesa torinese e alla città per l’apertura dell’Anno Frassatiano: “un anno per approfondire la conoscenza e la venerazione dell’’uomo delle otto beatitudini’, come venne definito con un’immagine molto bella dal Papa Giovanni Paolo II”. La Messa di apertura verrà celebrata giovedì 4 luglio alle 21 in Duomo. DIRETTA STREAMING

319

Pubblichiamo il messaggio dell’Arcivescovo Repole alla Chiesa torinese e alla città per l’apertura dell’Anno Frassatiano.

Carissimi,

nel 2025 ricorrerà il centenario della morte del beato Pier Giorgio Frassati, un giovane nato e vissuto a Torino, venerato dalla Chiesa per il grande slancio della sua fede cristiana e per l’esempio contagioso di una carità vissuta nella vita quotidiana, soprattutto nei confronti dei poveri.

Desidero annunciare che il prossimo 4 luglio 2024 apriremo un anno di speciali celebrazioni in vista del centenario, un anno per approfondire la conoscenza e la venerazione dell’«uomo delle otto beatitudini», come venne definito con un’immagine molto bella dal Papa Giovanni Paolo II. Spero che sia un anno importante per la comunità cristiana e per la città, che annovera Frassati fra i suoi figli esemplari. Spero che in tanti vorrete partecipare già quest’anno alla Festa liturgica del Beato Frassati: sarà celebrata in Cattedrale la sera di giovedì 4 luglio alle 21.

Insieme dedichiamo quest’anno a confrontarci con la vita luminosa del giovane Frassati, insieme invochiamo la sua intercessione nella nostra vita e mentre vi benedico di cuore auguro a tutti un cammino buono e fruttuoso.

+ Roberto REPOLE, Arcivescovo di Torino

Diretta streaming della Celebrazione eucaristica: 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome