In Piemonte la “Spesa sospesa del contadino”

Sos Covid – Natale difficile per chi si trova nel bisogno a causa della Pandemia: le iniziative in Regione a favore della Caritas per i nuovi poveri nei mercati «Campagna Amica» a San Giorio di Susa e a Torino, sabato 12 e domenica 13 dicembre

1036

Sono tante le famiglie che a causa della Pandemia hanno perso il lavoro e sono in difficoltà economica: migliaia di persone che bussano ogni giorno alle porte di parrocchie e Caritas e che si aggiungono alla schiera dei poveri che già affollavano i Centri d’ascolto delle diocesi a causa della crisi economica che morde il nostro territorio da un decennio. Per venire incontro a chi è nel bisogno e non ha risorse per fare la spesa, sabato 12 e domenica 13 dicembre 2020 in tutto il Piemonte, nei mercati di Campagna Amica, Coldiretti ha in programma una mobilitazione straordinaria con la «Spesa sospesa del contadino». L’iniziativa coinvolge anche Giovani Impresa per offrire ai meno abbienti generi alimentari prodotti esclusivamente dai contadini della nostra regione.

Tutti i cittadini che faranno la spesa nei mercati di Campagna Amica potranno donare cibo e bevande alle famiglie bisognose, sul modello napoletano del «caffè sospeso», in cui chi prende un caffè al bar ne offre un altro per un successivo cliente che non può permetterselo. Nella spesa sospesa contadina al posto del caffè si può offrire frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentari, rigorosamente Made in Piemonte, di qualità, freschi e genuini.

La «Spesa sospesa del contadino» solidale si può fare in tutto il Piemonte, con appuntamenti a Torino, Alessandria, Asti, Cuneo e Vercelli. Nel torinese si può donare una «spesa sospesa» sabato 12 dicembre a San Giorio di Susa, dalle 9 alle 12, in piazza Micellone e domenica 13 dicembre, a Torino, al mercato in piazza e giardini Cavour, dalle 9 alle 18.

A Torino, da settembre a oggi, la Coldiretti, con l’iniziativa spesa sospesa, promossa in collaborazione con S-Nodi della Caritas, ha già raccolto 3250 chilogrammi di prodotti, donati alle famiglie bisognose di alcuni quartieri torinesi.
Coldiretti collabora con S-Nodi Caritas da alcuni anni per donare alle famiglie in difficoltà prodotti freschi e di qualità: con la Pandemia l’emergenza si è acuita e così come si è incrementato l’impegno di Coldiretti e Campagna Amica a favore di chi ha fame.

Per informazioni: www.torino.coldiretti.it.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome